VTB RACING - PASSION FOR COMPETITION

VTB RACING - PASSION FOR COMPETITION

Il Diagramma di Flusso nei Motori Elettrici

Con il termine"motore" intendiamo qualsiasi unità di potenza che genera movimento, ovvero un "motore primo"

nel nostro caso, il termine "motore elettrico" si riferisce ad un "motore primo che utilizza l'elettricità".

Ingresso e uscita “da” e “verso” un motore

Un motore elettrico è un dispositivo utilizzato per convertire l'energia elettrica in energia meccanica; il nostro motore RC  Elettrico è quindi in sostanza un'unità utilizzata per convertire l'energia elettrica in energia motrice o l'energia elettrica in energia meccanica.

Il diagramma di flusso dell'energia

Osservando l’immagine,

IMG_4881.PNG

all'estremità sinistra della freccia abbiamo l'ingresso elettrico , e all'estremità destra l'uscita meccanica.  L'ingresso elettrico può essere semplicemente abbreviato con “Ingresso” e l'uscita meccanica (energia motrice) può essere semplicemente abbreviata con “Uscita”.

Durante il processo di conversione dell'energia, alcuni input diventano output di calore anziché output di energia motrice: ciò si definisce “Perdita”.

Esiste una relazione tra la potenza in ingresso, l'uscita (chiamata anche energia motrice) e la perdita sopra menzionate:

Potenza in ingresso = uscita meccanica + perdita

L'unità di misura per tali importi è il Watt [W].

La potenza in ingresso e l'uscita meccanica sono definite dalle seguenti equazioni:

Potenza in ingresso [W] = Tensione [V] x Corrente [A]

Potenza meccanica [W] = Velocità di rotazione [rad/s] x Forza di rotazione [Nm]

(rad sta per radiante e Nm per Newton metro)

 

L'efficienza del motore si riferisce alla frazione dell'uscita meccanica rispetto alla potenza in ingresso in percentuale (%).

Efficienza motore = Uscita : Ingresso x 100

La perdite possono includere fenomeni meccanici come l'attrito, ma in genere consistono in una perdita nel filo di rame e nel nucleo.  La prima è chiamata perdita di rame e la seconda perdita di ferro.

Il nostro intervento sul sistema propulsivo deve essere sempre orientato nella massima riduzione delle perdite e nel far funzionare il tutto entro i limiti delle temperature calcolate e concepite dal produttore; che sia la batteria, o il regolatore, o il motore, il tutto può essere estremizzato, ma senza provocare stress da fuori limite e sempre mantenendo un perfetto equilibrio di sistema: tale approccio comporta conseguentemente maggior Efficienza e maggiore Potenza in Uscita.

GM 2022